Book Detail

“A Carte Scoperte” di Marni Mann

Valutato 5.00 su 5 su base di 2 recensioni
(2 recensioni dei clienti)

4,49 Iva Inclusa

Non mi picchiava perché pensava che avessi messo gli occhi su sua figlia. Mi picchiava perché poteva. Perché avevo bisogno della sua casa e del suo cibo, e della sua cosiddetta cura. Mi picchiava perché sapeva che non mi sarei ribellato.

Sono passato da una famiglia violenta all’altra ed erano tutte uguali: il gusto del sangue sulla mia lingua, il suono delle ossa rotte nelle mie orecchie.

Era quella la mano di carte che mi era capitata.

Ma quando finalmente sono riuscito a sfuggire da quel sistema che mi ha lacerato e distrutto, ho dedicato la mia vita a vendicarmi di coloro che avevano alzato le mani su di me, che mi avevano sputato addosso, che mi avevano detto che io ero niente.

Ero pronto a combattere.

L’ambiente in cui mi muovevo mi ricordava costantemente chi fossi e da dove venissi. E l’attività era fiorente.

Poi ho conosciuto Brea. Lei è stata del tutto inaspettata, come un jolly in un mazzo di carte. Potevo percepire il suo passato doloroso, ma ho fatto della sua luce il mio nutrimento. Era la fuga dalle tenebre che mi circondavano. Il mio momento di libertà.

Poi quel momento è finito.

E non appena si è aperta la porta, i miei peggiori incubi erano lì ad aspettarmi. Brea era stata risucchiata dall’ombra della mia distruzione e alla fine aveva visto il mio lato peggiore.

Descrizione

DATA DI PUBBLICAZIONE: 11 aprile 2018

TITOLO: A Carte Scoperte

TITOLO ORIGINALE: Wild Aces

AUTORE: Marni Mann

TRADUZIONE: Mirta Augusto

GENERE: Dark Romance, Passion

LUNGHEZZA: 376 PG

FORMATO: Epub, Mobi, Pdf

TRAMA: Non mi picchiava perché pensava che avessi messo gli occhi su sua figlia. Mi picchiava perché poteva. Perché avevo bisogno della sua casa e del suo cibo, e della sua cosiddetta cura. Mi picchiava perché sapeva che non mi sarei ribellato.

Sono passato da una famiglia violenta all’altra ed erano tutte uguali: il gusto del sangue sulla mia lingua, il suono delle ossa rotte nelle mie orecchie.

Era quella la mano di carte che mi era capitata.

Ma quando finalmente sono riuscito a sfuggire da quel sistema che mi ha lacerato e distrutto, ho dedicato la mia vita a vendicarmi di coloro che avevano alzato le mani su di me, che mi avevano sputato addosso, che mi avevano detto che io ero niente.

Ero pronto a combattere.

L’ambiente in cui mi muovevo mi ricordava costantemente chi fossi e da dove venissi. E l’attività era fiorente.

Poi ho conosciuto Brea. Lei è stata del tutto inaspettata, come un jolly in un mazzo di carte. Potevo percepire il suo passato doloroso, ma ho fatto della sua luce il mio nutrimento. Era la fuga dalle tenebre che mi circondavano. Il mio momento di libertà.

Poi quel momento è finito.

E non appena si è aperta la porta, i miei peggiori incubi erano lì ad aspettarmi. Brea era stata risucchiata dall’ombra della mia distruzione e alla fine aveva visto il mio lato peggiore.

Informazioni aggiuntive

Length

47cm

Waste

30cm

Inside

29cm

2 recensioni per “A Carte Scoperte” di Marni Mann

  1. Valutato 5 su 5

    Alexia – Lo scrigno delle letture

    Ragazze mie, siete pronte a conoscere Trapper? Preparatevi a vedere le vostre mutandine prendere fuoco, i vostri ormoni balleranno la samba e il vostro cuore si innamorerà perdutamente di lui.

    Trapper Montgomery è la definizione stessa di sesso. Un corpo da favola, un V che ti procura la bava alla bocca, ma anche un dolcissimo cuore che vi farà innamorare. È il giocatore di poker imbattibile di Boston, le carte sono la sua casa e non c’è nessuno che può superarlo. Io amo l’uomo con i tatuaggi e indovinate? TRAPPER HA TUTTO. Ma non parliamo solo di lui, di cui potrei parlare per giorni interi.

    Brea è una protagonista di tutto rispetto, ha un carattere molto forte e prende tutto ciò che vuole. La vita non è stata clemente con lei, ma non si piange addosso. Forse non dovrebbe desiderare così tanto quell’uomo che con una sola occhiata e un bacio – ragazze mie, che bacio! – ha riversato in lei tutto il suo erotismo.

    Era il bacio di un uomo che in qualche modo conosceva ogni centimetro di me. Non volevo che si fermasse.

    Tutto inizia a una festa in maschera, il mistero, l’attrazione e si scatena un selvaggio sesso telefonico che per entrambi sarà l’inizio di qualcosa di esplosivo. Le scene di sesso, le molte e acrobatiche scene di sesso, vi faranno arrossire come delle scolarette e il favoloso dirty talking vi farà pregare di incontrare un Trapper nella vostra vita.

    Non riconobbi la lussuria nella mia voce o il desiderio alla fine della parola. Però sapevo di non poter aspettare un secondo di più che quest’uomo mi donasse la sua lingua. Il morso era stato solo un eccellente preliminare.
    Adesso, volevo assaggiarlo anch’io.

    Nonostante il loro rapporto sotto le lenzuola vada a gonfie vele, non tutto è stato rivelato. Ci sono ancora troppi segreti e mezze verità da scoprire. Il passato è pronto a bussare alla porta e portare un po’ di scompiglio ai nostri due protagonisti. Trapper ha un passato molto difficile alle spalle, ma non si è arreso. Non è stato fortunato nella vita, ma quando incontra Brea sembra che la vita le abbia dato una mano vincente a questo giro di carte.

    Questo è uno dei rari libri in cui mi sono innamorata di entrambi i protagonisti allo stesso modo. Trapper, oltre ha essere sexy da morire e stupefacente sotto le lenzuola, è anche un uomo che sa amare in modo totalizzante. Brea è una donna forte e caparbia che non si piange addosso per quello che è stato, e trovare questo tipo di protagoniste è difficile.

    «Tu sei una notte gelida e cupa, sei la pioggia gelata.» Continuò a salire, fino a toccare il punto sul mio petto, dove prima aveva appoggiato le dita. «Non sei per niente uguale a lui. Nemmeno un po’. E neppure i tuoi occhi lo sono.»

    Insomma, Marni Mann è riuscita a scrivere di due personaggi fenomenali. Li ha caratterizzati alla perfezione con tutte le varie sfaccettature. Ha sputo intrecciare tutti gli eventi in modo sublime senza cadere nel banale e senza essere troppo superficiale. Ci fa conoscere i sentimenti, le paure e i dolori dei protagonisti senza però essere troppo prolissa. Ho adorato il fatto che non abbia usato filtri per descrivere le scene di sesso o i pensieri erotici dei protagonisti. Il suo stile pulito e senza troppi giri di parole, mi ha catturato sin dalle prime pagine e ho divorato il romanzo senza riuscire a staccarmi. Mi sono innamorata e emozionata leggendo la storia di Trapper e Brea, una storia che resterà nel mio cuore per molto tempo ancora, una di quelle storie che – anche a distanza di tempo – rileggeresti.

    Devo fare i miei complimenti anche alla Quixote Edizioni e alla traduttrice perché non hanno snaturato il libro come in molti altri casi succede. Si tende a “limare” alcuni termini per non urtare il lettore, ma in questo libro è stato lasciato tutto così e non posso fare altro che ringraziarli perché non avrebbe avuto lo stesso effetto.

    Se cercate un libro bollente, sexy, con un protagonista che vi faccia venire i bollori, allora state cercando proprio A carte scoperte.

    5 stelle su 5

    A presto,
    la vostra Alexia.

  2. Valutato 5 su 5

    lia

    Sono ancora emozionata dalla lettura di questo libro che affronta tematiche forti e purtroppo sempre più presenti nella nostra società. Libro intenso che lascia un senso di speranza. Consigliatissimo

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *