TERRI GEORGE – THE FROST TRILOGY

L’autrice

Amore e passione, questo è ciò che fa girare il mondo ed è quello di cui mi piace scrivere.

Gli uomini dei miei libri sono sexy, appassionati e autorevoli, mentre le donne sono forti e indipendenti. Mi rifiuto categoricamente di scrivere di donne deboli, perché non è vero che ogni donna ha bisogno di essere salvata.

Nonostante l’alto tasso di erotismo, quello che scrivo realmente sono storie d’amore, perché credo che non ci sia nulla di più meraviglioso e straordinario dell’amore romantico.

Fin da bambina ho sempre amato lasciarmi conquistare dalle storie scritte. Sono fermamente convinta che il paradiso, se davvero esiste, sia un posto che contiene ogni romanzo mai scritto, con tanti comodi divani dove rannicchiarsi e leggere per l’eternità.

La mia commedia teatrale, “The Magazine” è stata messa in scena nel Bush Theatre di Londra e le mie poesie sono state pubblicate in numerose antologie. Tuttavia, sono i romanzi quello che ho sempre voluto scrivere. Ci sono diversi manoscritti che languono nella memoria dell’hard disk del mio portatile, ma quando ho scoperto l’erotic romance ho capito che era il genere che avrei voluto scrivere. E così è stato.

Poiché sono un’inglese purosangue non posso sopravvivere senza il tè. I miei gusti musicali si possono definire eclettici e vanno dagli Aerosmith a Rachmaninov. Inoltre, so fare una buona torta al cioccolato.

Potete trovare Terri su:

Facebook

Twitter

Goodreads

Website

The Frost trilogy

Una storia d’amore ricca di raffinato erotismo, che conquisterà i vostri cuori.

 

BEGUILED – book 1

Ad alcuni uomini è semplicemente troppo difficile resistere. E Nick è irresistibile.

 

 

 

 

 

IN TOO DEEP – book 2

L’amore non è mai facile. Mia ama Nick, non ha alcun dubbio su questo. Il problema è che non sa se può fidarsi di lui. E cos’è l’more senza fiducia?

 

 

 

 

 

LETTING GO – book 3

Nick è un uomo alla deriva e solo Mia può salvarlo dai suoi demoni. Ma come può perdonarlo? Lei ha visto e sa…

 

Read More

Leave a Reply

*